Comune di Sant'Antioco

L'isola di Sant'Antioco ospita due soli centri abitati, Sant'Antioco e Calasetta, due paesi ricchi di storia e di cultura, molto diversi fra loro, ma accomunati dall'appartenenza ad una terra dove il cielo e il mare hanno un colore così chiaro e pulito, da saper rendere impercettibile la linea dell'orizzonte a chi volge lo sguardo verso le acque lontane.

Piacevole e tranquilla, la cittadina di Sant'Antioco ospita circa 12.000 abitanti. Affacciandosi sullo stagno di Santa Caterina a nord del ponte e aprendosi sul più ampio Golfo di Palmas a sud di quest'ultimo,Sant'Antioco si presenta innanzi tutto come la più grande marineria della Sardegna Sud-Occidentale, essendo la pesca la sua attività economica principale.

Il centro storico costituisce il cuore del complesso urbano e si sviluppa su una piccola altura, dalla quale troneggiano il forte sabaudo Su Pisu e una basilica risalente al V sec. d.C. intitolata al santo patrono dell'isola, Sant'Antioco Martire. Attorno a questo nucleo antichissimo, sede di siti archeologici e monumenti di grande rilievo storico, si sviluppa il centro urbano più moderno, che nel corso degli ultimi vent'anni ha conosciuto una crescita esponenziale. 

 

Centro Storico
Vie dello Shopping
Mangiare a Sant'Antioco
Dormire a sant'antioco

Comune di Calasetta

Il paese di Calasetta ospita circa 3000 abitanti ed è ubicato sulla punta nord-occidentale dell'isola, a 9 km da Sant'Antioco.

Nato nel 1700 come distacca-mento della colonia di Carloforte, fondata sull'Isola di San Pietro dagli stessi commercianti liguri che nel Cinquecento si stabilirono sull'isola tunisina di Tabarka, il paese si presenta proprio per questo come una piccola isola linguistica e culturale a se stante all'interno della sarda Sant'Antioco. Riconosciuto comune onorario della provincia di Genova nel 2006, Calasetta, esattamente come la vicina Carloforte, è uno dei pochi luoghi in Sardegna dove il dialetto parlato non è il sardo e dove le tradizioni storiche e culinarie uniscono sporadici elementi di sardità ai predominanti tratti stranieri, in questo caso liguri e tunisini.

Con i suoi caratteristici vicoli a scacchiera e le belle spiagge che ne tingono di bianco il litorale è una località turistica molto apprezzata, nonché uno degli unici due porti dai quali è possibile imbarcarsi su un traghetto alla volta dell'Isola di San Pietro (l'altro scalo è Portoscuso, sulla costa sud-occidentale della Sardegna).

Spiagge

Is Spruinis
Su Portixeddu
Maladroxia
Coequaddus
Turri
Peonia Rosa

Scogliere

Portu de Sa Signora (3)
Cala Grotta (3)
Cala Lunga (3)
Cala Sapone (3)